venerdì 10 febbraio 2017

festa del lavoro negli Stati Uniti : il Labor Day

festa del lavoro negli USA

Negli Stati Uniti, il primo lunedì di settembre, si festeggia la festa del lavoro, il cosiddetto Labour Day.
Quest'anno la festa del lavoro cadrà il 5 settembre.

Si tratta di una variante dei festeggiamenti per i lavoratori che si tengono in diverse parti del Mondo,compresa l'Italia, dove la festa dei lavoratori viene, però, celebrata il 1 maggio.

La festività in America ebbe origine in Canada, in ricordo delle rivendicazioni del cosiddetto ″Movimento delle nove ore″, che portarono alla stipula del ″Trade Union Act″ (ovvero l'atto di legalizzazione dei sindacati, baluardo del diritto del lavoro angloamericano).

Festa del lavoro negli Stati Uniti : il Labor Day
Festa del lavoro negli Stati Uniti : il Labor Day

Successivamente, il sindacalista statunitense Peter J. McGuire, dopo aver assistito alle celebrazioni canadesi, decise di istituire festeggiamenti per la giornata del lavoro anche negli Stati Uniti.

Così, il 5 settembre 1982, i Cavalieri del lavoro organizzarono, a New York, una prima grande manifestazione.

Due anni dopo, gli stessi Cavalieri del lavoro approvarono una risoluzione per dare all'evento una cadenza periodica annua.
Nel 1894, la festività venne ufficializzata dal Congresso.

Come detto, la festa del lavoro nel Mondo viene celebrata il primo maggio, e questo in commemorazione ai caduti durante la rivolta di Haymarket, il 4 maggio 1886.
In realtà, la rivolta di Haymarket fu proprio il simbolo della lotta degli operai americani per la difesa dei propri diritti.

Si lottava contro condizioni lavorative insostenibili: gli operai erano sfruttati sette giorni su sette, per dodici ore giornaliere, in condizioni igienico - sanitarie più che precarie, per salari da fame.
Non erano risparmiati nemmeno i bambini, che venivano impiegati in lavori insalubri e pericolosi in fabbriche e miniere.

In tale scenario nacquero i primi sindacati che, con scioperi ad oltranza e accese manifestazioni, chiedevano insistentemente salari migliori e condizionai lavorative meno pericolose.
Ovviamente, non mancarono scontri tra i manifestanti e le forze dell'ordine, che ebbero il proprio culmine nei sanguinosi episodi dell' Haymarket Riot, il 4 maggio. 

Negli Stati Uniti, tuttavia, si decise di non utilizzare la data del 1° maggio, su pressione dell'allora presidente Grover Cleveland, il quale, temendo che la commemorazione potesse risultare troppo a favore del nascente socialismo, la elesse, più che altro, a festa di fine estate, da celebrarsi i primi di settembre, come previsto dai Cavalieri del Lavoro.

La data del 1° maggio fu, invece, adottata in Canada. 
La festa del lavoro negli Usa reca con sè divertenti eventi folkloristici lungo le vie della città, che si estendono a tutto il fine settimana precedente la ricorrenza.
Delizioso cibo di strada, musica e ballerini allietano le celebrazioni e intrattengono il pubblico.

Ma, prima di tutto, stante la chiusura delle scuole, degli uffici governativi e di quelli commerciali, la giornata del lavoro è, per i cittadini newyorkesi, un'ottima occasione per organizzare una gita fuori porta, una bella grigliata in compagnia di amici e parenti o una passeggiata al mare.

Infine, il secondo sabato di settembre, sempre in onore del Labour Day, si svolge una vera e propria parata (che, quest'anno, è prevista per il 10 settembre) a chiusura definitiva delle celebrazioni.
Share:

0 commenti:

Posta un commento